Giorgia OriMi chiamo Giorgia, ho 22 anni. Il 22 Maggio 2012 io, Giorgia Ori, salgo su un aereo Milano-New York e so chi sono. Voglio che vi sia chiaro.

So a cosa non aspiro. Cosa non mi piace. Cosa non uso fare e cosa non farò mai.
Sono una studentessa di Chimica, che ama viaggiare e tra un esame di fisica e uno di Organica, si diletta a scrivere. Niente più di questo.

Non sogno l’America, non sogno un guardaroba, non sogno di diventare né ricca né famosa. Non fumo né faccio uso di droghe.

Mio padre -chimico- mi mette su quell’aereo perché arriverò a New York, farò uno stage estivo alla University of Massachusetts e ritornerò a casa dopo 3 mesi.
Io salgo su quell’aereo perché l’aria di Parma inizia a sapere di chiuso, e perché sono curiosa di vedere se c’è qualcosa in serbo per me da qualche altra parte nel mondo.