Joshua AsieduCrescere in una città che porta a seguire i ritmi della moda, quella che se non si e’ vestiti in una certa maniera ci si sente “out”. Quella che  giudica per tutto ciò che si fa e non per quello che si e’. Quella che  incanala a frequentare i locali notturni e ad essere in perfetta forma, atrimenti, ci si sente diversi. Quella che fa vantare un lavoro “figo” per potersela “menare” con gli amici. Quella che fa comprare una macchina “nuova di pacca” per dimostrare a tutti che si e’ importanti. Quella che in una sola parola si può definire “superficialità”…

Joshua Asiedu, 21 anni, milanese, giovane, bello, fisico scultoreo, sarà la sua massima aspirazione quella di diventare “tronista”?!

..E invece no!