Un viaggiatore sa quando e’ arrivato il momento di partire: qualcosa da dentro ti bussa allo stomaco e non parlo assolutamente della “impepata di cozze” mangiata il giorno prima. Scherzi a parte, il nomade di professione sceglie il suo cammino facendosi guidare dal proprio istinto. Dal mio rientro dall’Australia, sondo nuovi territori che potrebbero interessarmi per qualche strana ragione. Sto seriamente valutando l’ipotesi tedesca e internet mi aiuta sempre in queste situazioni: le voci dalla rete dicono molto spesso la verita’! Sara’ poi il viaggio a confermarle o a smentirle..