Vincenzo Cosentino“I progetti sono promesse che la fantasia fa al cuore; e il cuore non rifiuta mai questi pericolosi regali”.

Sembra essere ispirato da queste parole di Jean-Louis Vaudoyer, il talentuoso filmmaker siciliano Vincenzo Cosentino, che da oltre 4 anni, cura Handy, la sua creatura cinematografica.

Rientrato da poco dagli States (dove Handy ha avuto modo di mettersi in luce), Vincenzo vuole introdurre con coraggio e caparbietà la propria idea per rilanciare il concetto di italianità partendo proprio dal suo paese d’origine, l’Italia.