Antornio PriviteraCervello in Fuga… la definizione mi fa sempre un po’ ridere, come le persone che si prendono troppo sul serio. La trovo pomposa ed altisonante.

Mi chiamo Antonio Privitera, ho 35 anni e non mi sono mai sentito nè un cervello (ovvero una sorta di geniaccio) ne tantomeno un uomo in fuga. Eppure essendo un fisico che vive e lavora all’estero, lo sono per definizione.

Sei anni a febbraio, esclusa una breve parentesi di rientro in Italia. Non lavoro più in accademia, e di questo si potrebbe parlare a lungo. Magari un giorno lo faro’ proprio sulle pagine di Ornitorinko.