Cabiria MagniFin da piccola sono stata quella strana, a partire dal nome: tanti mi chiedono “ma Cabiria è vero o te lo sei inventato?”.

È vero, nessuna invenzione, in realtà sono i miei genitori quelli con tanta fantasia, o forse più semplicemente la stranezza è un affare di famiglia.

Ho 33 anni e sono una di quelle a cui piace viaggiare zaino in spalla, mi diverto a disegnare itinerari tortuosi e spesso mi prendo le maledizioni di chi ha deciso di seguirmi; l’ultima volta che ho rischiato la vita è stato a Batad, nelle Filippine, dopo un trekking di otto ore sotto la pioggia, in mezzo a quelle che finora sono le risaie più belle che abbia mai visto: in effetti solo un santo avrebbe potuto appoggiarmi in una situazione del genere.