Stop! Fermatevi un secondo. Pensate a quando eravate bambini. Niente cellulari, niente facebook.  Un citofono per contattare gli amici, un Supersantos come compagno di gioco, allora, vi ricordate di quando eravate bambini?

Probabilmente, oggi, quei ricordi felici sono dei miraggi lontani, sbiaditi dalla routine lavorativa di un lavoro che odiamo. Eppure, quel bambino esiste ancora. Vive dentro di noi, pronto a mettersi in gioco di nuovo, pronto a dare vita alla sua nuova infanzia. E voi, siete pronti a farlo rinascere?

Segui le orme di ornitorinko anche su facebook!