Manfredi SpinaMi chiamo Manfredi Spina, ho 25 anni e sono nato a Palermo. Attualmente vivo a Londra.
 

Sono le 11 del mattino e vi scrivo dal bus 476 che da Tottenham porta alla stazione Underground di Seven Sisters dove cambierò 2 treni per poi arrivare a Soho (Little Italy di Londra) dove comincerò la mia giornata di lavoro da Nando’s, una grande catena di ristoranti sparsi in giro per il mondo.

La mia storia/viaggio comincia nella mia mente la scorsa estate, ad Agosto, quando per l’ennesima stagione lavorativa sentendomi sfruttato e sottopagato (lavorando in Sicilia è una cosa molto comune), il mio cervello mi ha suggerito che non era più tempo di restare ma prendere quel tanto “ambito” aereo che mi avrebbe finalmente aiutato a lasciarmi l’Italia alle spalle. 

Tra televisione, internet e voci di corridoio sentivo spesso parlare di Londra come “meta lavorativa o almeno primo step per una vita migliore”: decisi così, durante la mia pausa pranzo, di prenotare il mio biglietto di sola andata per Londra.

Tutto fu veloce, nel giro di 5 minuti, online, perchè certe decisioni vanno prese con un taglio netto! Una decisione istantanea, senza pensarci “troppo” su per non rischiare di rimanere attaccati ad una vita che non senti davvero TUA.

Il 10 Settembre presi una valigia e ultimi risparmi per raggiungere l’Inghilterra ed appena dopo 5 giorni dal mio arrivo, grazie al mio inglese e grazie alla mia ansia di trovare subito lavoro (e non rimanere quindi senza un Pound in tasca), trovo occupazione in un enorme Palazzo Eventi dove organizzano i più grandi concerti di Londra. Il lavoro consiste nel fare il Cleaner,pulire dopo i concerti.

Dopo 2 mesi decido di dare un esame per la licenza di Door Supervisor (sicurezza) in quanto a Londra sono pagati molto bene.

Un mese dopo lascio il lavoro da Cleaner perché stanco di raccogliere spazzatura e lavorare spesso la notte fuori al freddo e sotto la pioggia; decido così di portare nuovamente CV porta a porta in centro Londra dove trovo lavoro come Griller da Nando’s,ristorante nel quale  attualmente lavoro.

“Purtroppo” ho il mio carattere da animale strano che mi porta sempre a migliorarmi. Le delle situazioni che mi stanno strette, non fanno per me e sono quindi curioso di scoprire dove il mio carattere questa volta mi porterà.

Ho appena comprato una macchinetta per fare tatuaggi (il mio corpo ne è ricoperto) e da un pò di mesi mi sono messo a disegnare seriamente. I tatuaggi sono da sempre la mia passione e il mio modo preferito per esprimermi.
Spero di imparare a tatuare presto, per poi emigrare a Tenerife o in America  o magari a Melbourne, per poi finalmente aprire il mio studio Tatuaggi;

Ma per ora “è solo un sogno”!
Un saluto che si migliora,
Manfredi