daniel wendo2Di Daniel Wendo avevamo già parlato a proposito del suo avventuroso viaggio in Costa Rica.

Qualcuno si chiederà che fine ha fatto quel ragazzo partito lasciando tutto quello che aveva della sua vita “da ufficio” aprendosi a quella nuova fatta di musica ma anche spiritualità e tanti punti interrogativi.

Lo abbiamo ritrovato in un videoclip della sua nuova canzone “itaca”.Si chiama itaca perchè evoca una terra lontana,”un’isola dove il mare luccica e la gente ride sempre che è vacanza”.

Dal video salta fuori un tema molto caro a noi viaggiatori ed è quello del movimento, del sognare e cercare un posto più bello in cui vivere.

Partire all’avventura, anche in autostop se necessario, con una mappa, quindi con una meta ma senza sapere bene il perchè e il come.

Partire anche al costo di ritrovarsi alla fine di tutto, con il mare davanti e “itaca” al di là dell’oceano… con  ancora molta navigazione da fare. Il viaggio cosi diventa la metafora della vita,  che ci chiama ancora una volta a non rimanere fermi nelle situazioni che qualcun’altro sembra aver scelto per noi.

Il viaggio come sale della terra, necessario sopratutto in un occidente sempre più addormentato dai comfort e dalla tecnologia.

Segui le orme di Ornitorinko anche su facebook!