Marco CuomoCiao Ornitorninko, mi chiamo Marco Cuomo, ho 40 anni e sono napoletano.

Beh si, la mia è stata ed è una strada tutta in salita, intrappolato per anni a vivere una vita non mia. Oggi con tenacia e costanza sto riuscendo, pian piano, a cambiare la vita che “gli altri” volevano per me nella MIA VITA.

La storia inizia da lontano, quando ancora bambino, all’età di 10 anni creavo un gioco di società chiamato Avventura. Gli altri coetanei giocavano con i video games e amavano il calcio, ad otto anni conoscevo tutte le capitali del mondo, le maestre dicevano: “se fosse bravo nelle altre materie come in geografia sarebbe il primo della classe”.

A quell’età, mai avrei potuto immaginare che sarei per sempre legato a questa magica parola, Avventura.


Sono cresciuto con i miti di grandi esploratori, Marco Polo, Alessandro Magno, Ulisse e Cristoforo Colombo, ma ben presto i sogni di bambino si sono scontrati con la cosiddetta vita normale.

La società, come spesso accade, ci risucchia nella quotidianità; ed ecco gli studi al liceo classico, il mondo del lavoro dopo la facoltà di economia, sembrano tappe quasi predefinite di una vita francobollata.

Il richiamo di Backpacker Adventure, il filo con quel bimbo di 11 anni che non si vede più, si fa sentire con forza, ed allora basta togliere un po’ di polvere da sopra ed eccolo uscire fuori nuovamente. Una frase del mio maestro, Tiziano Terzani, fu decisiva: “Finirai per trovarla la strada se prima hai il coraggio di perderti”. A questo punto diventa chiaro dentro me stesso qual è il mio destino: Vivere una vita libera, vivere di Avventura.

Cambiare la propria vita dall’oggi al domani non è come cambiare tshirt, ci vuole pazienza e determinazione, bisogna credere davvero nei propri sogni e non pretendere che le cose cambino se ci si comporta sempre nello stesso modo. Ed allora con sana determinazione ho cominciato a notare che la mia vita, a poco a poco, stava davvero cambiando. Nel corso degli ultimi anni ho partecipato ad alcune spedizioni antropologiche, è nata la collaborazione con Viaggi Avventure nel Mondo, mi sono certificato Guida Ambientale Escursionistica di primo livello e nel 2014 sono stato l’unico esploratore italiano selezionato per il concorso Expedition Granted di National Geographic. Oramai il viaggio era diventato parte integrante della mia strada, ma sentivo che qualcosa mancava per dare pienamente forma ai miei sogni.

Ho preso definitivamente piena coscienza dei miei mezzi, ho capito che l’unico limite dell’uomo è la sua mente, ed ecco che il 10 settembre 2014 il mio grande sogno prende forma, nasce Backpacker Adventure: condividere la mia passione, la MIA VITA con altri. I diari e le fotografie dei viaggi, le recensioni dei libri e film preferiti, le storie dei grandi esploratori sognati da bambino, danno la forma al mio progetto: un sito internet, un canale youtube, diverse pagine sui social network, insomma un grande progetto in cui, oggi, metto tutto me stesso.

Questo sono IO, il viaggiatore zaino in spalla che va alla scoperta del mondo attraverso l’avventura. L’avventura è in me stesso, è la passione per la vita e di scoprire tutto quanto gli propone, costi quel che costi: fatica, paura, privazioni, certo che in ogni caso ne uscirò arricchito nello spirito e nel fisico.

Nel primo articolo pubblicato sul sito, ho scritto, quello che è diventato il mio credo: “Fai una cosa ma non farla solo per fare soldi, falla perché ti fa stare bene, perché quando la vedi sei orgoglioso di te stesso, perché forse quello che stai facendo farà stare bene altre persone e forse darà una mano a chi, come te, nei sogni ci crede, ma ha bisogno di quella piccola spinta per volare in alto.

Perché la vita è un viaggio meraviglioso e la felicità non è reale se non è condivisa, perché se ti volti dietro vedi che tutta la tua vita è legata da un filo invisibile e tutto quello che hai sempre fatto o che è successo è accaduto per portarti a vivere un determinato momento”.

Backpacker Adventure cresce e vola sempre più in alto, ma IO resto sempre lo stesso: il bimbo di 11 anni che crede nei propri sogni e gioca ad Avventura innamorato della vita e di scoprire tutte le sue bellezze e i suoi colori.

Un saluto Backpacker Adventure,

Marco

Segui le orme di Ornitorinko anche su facebook!