Tomas SukiennikMi chiamo Tomas Sukiennik, ho 22 anni e sono di Roma. Da piu di un anno mi trovo a Melbourne. L’arrivo per me qui non è stato del tutto facile, il motivo? Pur essendo nato in Italia ho i genitori che vengono dalla Polonia e purtroppo, non mi hanno ancora attribuito la cittadinanza Italiana (e di conseguenza, non avendo il passaporto Italiano non ho potuto usufruire del Working Holiday Visa).  Mi sono arrangiato con uno Student visa…

Il 1 gennaio 2013 parto per Melbourne, arrivo in una città molto vivibile e colorata e senza conoscere la lingua inglese: giusto poche parole dette a casaccio. Cosa raccontare della mia avventura qui? Bhe diciamo che i primi mesi sono stati difficili perchè non riuscivo a trovare lavoro ed il costo della vita è molto alto.

Dopo un mese finalmente ci riesco: trovo lavoro come lavapiatti in un ristorante Thailandese. Inizialmente ero depresso perche’ non mi entusiasmava. Allo stesso tempo, pero’, quell’ambiente mi ha dato occasione di conoscere la loro cultura e i loro modi. Mi piacevano! Non litigavano mai tra di loro, si davano una mano e se sbagliavi non ti rimproveravano ma la prendevano a ridere… Doppia cena ogni giorno prima e persino le mance! E sai che c’è? Ci ho lavorato quasi 8 mesi e non me ne sono pentito!

Alla fine ho cambiato lavoro e ora lavoro in una “Factory”: produco i pasticcini spagnoli, i Ciurros! Il lavoro non è impossibile da trovare qui ma non è nemmeno semplice come si dice!!! 


Dopo un anno d’Australia, mi sento una persona diversa: quando sono arrivato ero un po’ chiuso, ma qui ho conosciuto persone provenienti da tutto il mondo ed è bello aprire una mappa e vedere che i tuoi amici si provengono un po’ da ognidove.

Sinceramente, non mi piace l’indifferenza e mi piace fare amicizia con altre persone. Qui ho conosciuto tanti ragazzi: come me, un po da tutte le parti del globo ed è stato bello scoprirle. Adesso, mi sento molto piu libero e questa è la cosa piu bella! Quella piu’ brutta? Il momento degli addii (quando un amico deve tornare a casa o cambiare posto).

E’ difficile rimanere in Australia di questi tempi! Non è facilissimo a meno che non si e’ disposti a pagare cifre molto ma molto alte per scuole ecc.. In futuro non so se resterò qui, non lo so ancora. Di sicuro, vorrei vedere tanti altri posti belli!

Qui mi manca la famiglia ed il kung fu… e qualche amico al quale sono molto affezionato. Sono certo che non ci tornerei a vivere perche’ non vedo un futuro roseo… ma sinceramente, se non torno, non è tanto per la situazione economica, ma perchè in Italia sento un ambiente di negatività e indifferenza: penso che il problema sia piu’ nella testa delle persone!

Un consiglio che posso dare per chi vuole partire è solo uno: FATELO!!! Non pensateci su! Non fate troppi calcoli! Non ragionateci troppo! Fatelo e basta! Il resto viene tutto da se! So che e’ rischioso e fa paura, ma, come dice un vecchio proverbio: “La ricerca della luce è pericolosa per il bruco, ma essenziale per la farfalla!!”

Il 2013, è stato un anno bellissimo per me! Ora è il momento di pensare al 2014!

Un saluto che non ci pensa due volte,

Tomas

Segui le orme di Ornitorinko anche su facebook!